CONFLITTO D'INTERESSE

26.07.2014 08:00

Vorrei scrivere una lettera, la lettera di un
Lucano deluso, come tutti i nostri corregionali che credono ancora nella nostra
terra . E sconfortante . Ma, confesso, non saprei a chi indirizzarla. Non al
presidente della regione Basilcata non scelto dal popolo ma scelto dagli
astenuti  Vorrei scrivere che mi fa
impressione assistere a una lotta di potere in cui gli unici accenni
all'"interesse della nostra regione " e il petrolio e i suoi derivati per tanto
ho deciso di scrivere ad un consigliere regionale .

I miei complimenti più
sinceri al Consigliere regionale  Vito
GIUZIO il  quale pur avendo ricoperto
diversi ruoli importanti sia a livello provinciale che regionale, nel momento in cui veste
i panni di Consigliere regionale  tenti
di respingere il fascino di quello che molti chiamano "Conflitto d'interessi".

Un tentativo nobile, ma
che evidentemente non gli riesce molto bene. Ci sarebbe infatti da notare come
le delibere proposte e, poi approvate dal consiglio regionale , siano volte ad
elargire soldi pubblici per lo smaltimento di Rifiuti della TECNOPARCO Mi
chiedo se sia corretto che un Consigliere Regionale non conosca la parola
CONFLITTO D'INTERESSE Purtroppo in Basilicata  
negli ultimi anni   si sono viste
tante stranezze e nulla più ci stupisce, però con l'ingenuità, o la
schiettezza, propria di noi giovani, voglio denunciare il mio stupore di fronte
a simili atteggiamenti, in palese e chiaro conflitto d'interessi. Il mio unico
auspicio è che la Basilicata  un giorno
possa godere  di tanta legalita'
Purtroppo so che tutto cio' sara difficile 

In attesa di una
risposta di chiarimento del gentile Consigliere Vito Giuzio

MOVIMEMTO LIBERIAMO LA BASILICATA